Newsletter di AvaEva
Dicembre 2020

Intro Newsletter Dicembre 2020

Care socie e amiche di AvaEva, 

questa è l’ultima Newsletter di AvaEva del 2020 e desideriamo augurarvi con il cuore un sereno Natale. Speriamo che il 2021 ci permetta finalmente di lasciarci alle spalle questo anno problematico.
Il Natale è tradizionalmente un momento che si trascorre in famiglia circondati dai propri cari, purtroppo per tutte noi quest’anno sarà un Natale diverso. Non sarà consentito organizzare grandi riunioni familiari, e forse a causa delle difficoltà di spostamento qualcuna rimarrà sola. È soprattutto a queste persone che pensiamo, e alle quali ancora di più vogliamo far arrivare la nostra vicinanza e il nostro abbraccio. 

Ci viene richiesto molto, speriamo che il risultato non sia troppo lontano. 

Buon Natale e felice anno nuovo!

Aggiornamento gruppi

A causa delle nuove restrizioni i gruppi Valori intergenerazionali e Caffè narrativo hanno deciso di sospendere gli incontri. Sospesi sono anche il gruppo Sessualità e Camminando insieme, che verosimilmente riprenderà l’attività in primavera in collaborazione con il progetto Camminostorie, (vedi pagina Facebook) “passeggiate alla scoperta del passato del nostro vivere quotidiano”.

 

Per info sui gruppi:

Valori intergenerazionali

  • Anita Testa-Mader, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 079 637 76 88
  • Sonja Crivelli, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 076 440 42 94

Caffè narrativo

  • Patrizia Negri: e-mail, 076 386 04 60
  • Giovanna Poletti-Montesu: e-mail, 077 446 54 28

Camminando insieme

  • contattare la coordinatrice,  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 076 679 07 78

Sessualità

  • Barbara Stämpfli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 079 249 15 67

 

I gruppi Sora Morte e Storia – storie continuano invece sulla piattaforma ZOOM.

Arte di vivere e arte di morire – Sora Morte

Martedì 19 gennaio 2021 - ore 14.00-15.30
Cosa significa per il morente, per i suoi famigliari e per il personale curante morire in dignità? – incontro tramite Zoom
L'incontro dello scorso dicembre ci ha mostrato che il tema è sconfinato, tanti essendo gli aspetti che concorrono a definire la dignità. Continueremo perciò ad approfondirlo.

Iscrizione obbligatoria presso Romana Camani: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 091 825 77 82.

Storia – storie

Giovedì 7 gennaio 2021 – ore 14:00-15.30
Le stranezze della vita – incontro tramite Zoom
I nostri nuovi testi avranno per tema le stranezze della vita. Succede di tanto in tanto di trovarsi di fronte a situazioni che suscitano sorpresa, stupore e magari anche smarrimento. Provate a descriverne una producendo come al solito una paginetta che poi condivideremo e discuteremo.

Iscrizione obbligatoria presso Romana Camani: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 091 825 77 82.

Alcuni giorni prima dell'incontro riceverete col promemoria i dati di accesso alla riunione.

Le direttive del paziente

Foto di Anna Shvets da Pexels
www.pexels.com

L’Accesso alle Direttive del paziente non è ancora regolato in modo uniforme ma in Ticino esiste un servizio interessante in caso di un intervento della Centrale Ticino Soccorso 144
di Frieda Lüscher

 

Dal 2013 l’art. 371B del Codice Civile prevede che “L’autore delle direttive del paziente può farne registrare la costituzione sulla tessera di assicurato con la menzione del luogo dove sono depositate”, ma il Consiglio federale non ha finora emanato le disposizioni a tal fine. 

Di conseguenza, a tutt'oggi, l'esistenza e il luogo di deposito delle direttive del paziente non possono essere inseriti nel chip della tessera d’assicurazione malattia e non esiste un sistema uniforme per accedere a queste importanti informazioni in caso di necessità. Molte organizzazioni offrono la possibilità di depositare le direttive del paziente presso di loro e di indicarlo tramite tessere che si portano sempre con sé.

Tuttavia, la domanda che mi pongo, particolarmente come persona che vive da sola, è come posso garantire, anche e soprattutto in caso di emergenza, che gli intervenenti siano informati il più rapidamente possibile dell'esistenza e dell'ubicazione di queste direttive. Questo, in ultima analisi, per evitare che vengano adottate misure mediche che non rispondono alla volontà esplicita del paziente.

Anche a causa dell'attuale pandemia, negli ultimi mesi ho cercato una risposta a questa domanda. Senza entrare ora negli dettagli, il risultato purtroppo è molto modesto e riflette il problema di base menzionato all’inizio. Il Parlamento e tutte le altre parti interessate dovranno trovare al più presto risposte a queste e a molte altre questioni in sospeso relative alle direttive del paziente e mi auguro che AvaEva partecipi attivamente a questo processo!

Comunque, nel corso di queste ricerche, ho trovato un’informazione molto importante che vorrei trasmettervi in questa Newsletter:

La Federazione Cantonale Ticinese Servizi Autoambulanza (FCTSA) offre la possibilità di segnalare l'esistenza e il luogo di deposito delle direttive del paziente (compreso il contenuto, se lo si desidera). Questi dati vengono poi inseriti nel sistema informativo della Centrale Ticino Soccorso 144 e d'ora in poi, appariranno automaticamente nel loro sistema ad ogni intervento d'emergenza via 144, non appena il nome della persona soccorsa sarà inserito. Tale servizio funziona in tutto il Cantone Ticino.

Come fare? È necessario presentare le direttive del paziente (scritte a mano e firmate) allo sportello del servizio di emergenza competente (secondo il luogo di residenza):

Tre Valli Soccorso
Croce Verde Bellinzona

Servizio Ambulanza del Moesano
SALVA – Servizio Ambulanza Locarnese e Valli

Croce Verde Lugano
SAM - Servizio Autoambulanza del Mendrisiotto

REGA
Indirizzi: http://www.fctsa.ch/it/ticino-soccorso-144/ubicazione-servizi
Questi servizi trasmettono poi le informazioni alla persona responsabile presso la Centrale Ticino Soccorso 144, che confermerà l'iscrizione.

Ho provato questa offerta. La signora alla ricezione di SALVA a Locarno era ben informata e già una settimana dopo, un medico del 144 ha confermato per telefono l'inserimento dei miei dati. (In più, questo servizio è gratuito!)

Le ombre della virilità che fanno paura

Immagine tratta da
www.nateil14giugno.ch

La Rete Nate il 14 giugno ha organizzato in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne una Conferenza online sul tema della mascolinità tossica.

Il 21 novembre 2020 Lorenzo Gasparrini (filosofo femminista) e Graziella Priulla (docente di Sociologia della comunicazione all’Università di Catania) sono intervenuti per raccontare come ancora oggi la visione androcentrica del mondo sia purtroppo attuale, e come gli stereotipi siano duri a morire. Grazie agli stereotipi riusciamo a definire il mondo, complicato e contraddittorio, e lo stereotipo per eccellenza è proprio quello di genere, il più antico e radicato.

Per leggere di più sulla Conferenza è possibile visitare il sito web della Rete.

Con la Rete avevamo organizzato anche dei workshops in presenza per discutere sul tema della conferenza. Purtroppo a causa del Covid non abbiamo potuto svolgere questi workshops che però sono solo rimandati: qui trovate maggiori informazioni sui workshops.

KlimaSeniorinnen – Anziane per il clima

Foto tratta da
www.klimaseniorinnen.ch

L’associazione KlimaSeniorinnen è nata in Svizzera nel 2016 e fa della protezione del clima il suo impegno principale. Oggi conta circa 1800 socie che chiedono un inasprimento degli obiettivi climatici a tutela del loro diritto alla vita e alla salute. Dai 75 anni in avanti si soffrono in misura maggiore le conseguenze del riscaldamento climatico e si è maggiormente esposti ad un rischio concreto di subire danni alla salute, e anche di morire. Dopo aver visto le loro istanze respinte sia dal Consiglio Federale che dal Tribunale Amministrativo Federale, queste donne determinate hanno deciso di ricorrere alla CEDU, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. Si tratta di un evento storico: per la prima volta la CEDU dovrà pronunciarsi in merito ad una possibile violazione dei diritti umani - il diritto alla vita e alla salute - in relazione alla questione climatica e al surriscaldamento globale.

Per saperne di più e supportare le KlimaSeniorinnen vi invitiamo a visitare il loro sito cliccando qui.

Nonne in affitto

Foto di J.P. Serrano Arenas da Pexels
www.pexels.com

L’idea delle “nonne in affitto”, vale a dire delle nonne a tempo determinato, è presente da parecchio tempo nella lista di possibili attività di AvaEva. Una nonna in affitto offre il suo sostegno a quelle famiglie che non possono contare sul prezioso aiuto dei nonni e in alcune aree del nostro paese è già realtà. Nel Canton Grigioni l’associazione Compagna coordina dal 2015 il progetto Leihnani, grazie al quale donne (ma anche uomini) over 55 possono dare la loro disponibilità per accudire bambini come una sorta di “nonne-nonni a tempo parziale”.  Alla fine del 2016 si contavano 35 “Leihnani” attive nel GR tedesco. Prendendo spunto da questo progetto Norma Bargetzi, fondatrice di AvaEva e a lungo coordinatrice, ci ha proposto di provare ad implementare anche in Ticino un progetto simile. Per gettare le basi di questa idea vorremmo chiedere a voi che leggete se sareste disposte ad offrire un po’ del vostro tempo a famiglie in difficoltà. La nostra idea è di iniziare a raccogliere dei nominativi di donne disponibili, da segnalare poi ai Comuni o ai servizi sociali dei rispettivi comuni di domicilio offrendo quindi una lista di nominativi che potrebbe tornare utile a molti. Crediamo che da questa iniziativa possa nascere qualcosa di bello!

Se sei interessata a lasciare il tuo nominativo e metterti a disposizione, scrivimi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..