Newsletter di AvaEva - Luglio 2019

 Gli ultimi mesi sono stati intensi  per AvaEva. Lo sciopero delle donne del 14 giugno ha richiesto tante energie per essere preparato al meglio e questo momento è coinciso con un grande cambiamento per l’Associazione. La nostra coordinatrice Norma Bargetzi ha infatti deciso di lasciare il suo incarico dopo tanti anni pieni di soddisfazioni per dedicarsi ad altre attività che le stanno a cuore. La nuova coordinatrice Valentina Pallucca Forte prende con entusiasmo il timone di questa avventura, seguendo il percorso di Norma e consapevole del grande lavoro che è stato fatto finora per rendere AvaEva ciò che è oggi.  L’ultima Newsletter è dedicata a questo cambiamento.

Norma Bargetzi

 

Care amiche

sono trascorsi ormai più di 7 anni da quando una scintilla partita dalla GrossmütterRevolution ha acceso in me un focolare che ha attivato il calderone di AvaEva nel quale poi abbiamo messo i tanti ingredienti che riguardano le donne della generazione delle nonne, per farne un progetto particolare,  arricchito man mano da molte componenti che ognuna di voi ci ha messo.

Grazie all’apporto creativo di tante di voi AvaEva è nata, cresciuta, si è consolidata ed oggi è un recapito importante per le questioni inerenti le donne anziane. Con molto entusiasmo ho seguito e coordinato gli inputs che man mano arrivavano, ho visto nascere e accompagnato progetti variegati, colorati, carichi di creatività e voglia di trasmettere e consolidare un’identità di donne anziane diversa dagli stereotipi con i quali siamo quotidianamente confrontate.

Foto Norma Newletters Luglio 2019Ora è giunto il momento di lasciare il coordinamento e lo faccio con una lacrima di nostalgia, ma soprattutto con grande gioia pensando al tempo che avrò per dedicarmi finalmente ai tanti progetti che mi stanno a cuore (il gioco, l’approfondire il tema di gender e salute, l’importanza della famiglia scelta complementare alla famiglia biologica), andando altresì sempre più alla scoperta di temi che vanno affrontati in silenzio nel proprio processo di invecchiamento.

Con molta serenità e grande piacere passo il timone di questa bellissima barca che assieme a donne care ed importanti mi ha permesso navigare in acque piene di sorprese ad una nuova coordinatrice: Valentina Pallucca Forte.  Con lei si rafforza l’aspetto dell’intergenerazionalità che ci è sempre stato a cuore e con lei  AvaEva avrà una coordinatrice attenta ai nostri temi e capace di coniugare il ieri con l’oggi.

A te, Valentina, i miei migliori auguri per un percorso che spero possa essere ricco quanto lo è stato per me!

Con affetto – Norma

 

Il Comitato di AvaEva saluta la sua coordinatrice….

Agli inizi del 2013 a Bellinzona ci siamo viste per la prima volta quando, convocate da Norma, abbiamo deciso di metterci “in viaggio”…

In base a una sua iniziativa, Norma è stata incaricata dalla GrossmütterRevolution di fondare un movimento nella Svizzera italiana per dar voce alle donne in età da nonne, per riflettere sulle loro tematiche inerenti l’invecchiamento e la qualità della vita.

In tutti questi anni Norma non si è mai tirata indietro ed ha affrontato coraggiosamente tutta la mole di lavoro, le sfide e le difficoltà che via via si presentavano, consultandoci, riflettendo assieme, superando anche conflitti con un vero spirito di squadra.

Si è sempre collocata in prima linea e non ha mai esitato ad affrontare situazioni delicate in favore di AvaEva; il risultato oggi è tangibile!

Abbiamo infatti parecchie socie e in Ticino grazie alla perseveranza siamo oggi conosciute come “le nonne / donne anziane impegnate”.

Prova ne è anche la buona partecipazione allo sciopero femminista del 14 giugno !!!

Dopo tanti anni Norma si congeda meritatamente, ma siamo certe che la salutiamo non definitivamente; la ritroveremo accanto a noi negli atelier/progetti e nelle nuove strade che si apriranno davanti al nostro cammino.

Il Comitato ringrazia Norma per il suo impegno instancabile e per averci incoraggiato ad affrontare e superare insieme le innumerevoli sfide.

Ti abbracciamo col cuore e ancora una volta con tanti sorrisi.

 

Il Comitato di AvaEva:

Raquel Galli Zirpoli
Frieda Lüscher
Patrizia Tami Facchini
Regula Matasci-Brüngger
Patrizia Negri

 

Dr. Jessica Schnelle

Projektleiterin Generationen, Abteilung Soziales, Migros-Genossenschafts-Bund, Direktion Kultur und Soziales

"A nome del Percento Culturale Migros desidero ringraziare calorosamente Norma Bargetzi per il suo straordinario impegno nel dare al Movimento AvaEva un volto, per e con le donne ticinesi. Il Movimento è nato in Ticino su sua iniziativa. Insieme alle donne del gruppo di pianificazione ha creato una piattaforma che dà voce alle preoccupazioni delle "Ave", unica nella Svizzera italiana. Negli ultimi sei anni ha dato un contributo importante allo sviluppo sociale, rafforzando le donne e introducendo una nuova immagine della vecchiaia. Grazie al suo forte senso di responsabilità è riuscita a trasformare il Movimento AvaEva in una struttura solida e stimolante per tutte le donne coinvolte, anche in tempi in cui la collaborazione era difficile. Ciò che è stato creato in questo periodo - le connessioni, la presenza e forse anche il ripensamento - è di grande valore. “Merci vielmal”, cara Norma! Ti auguriamo il meglio per la tua nuova fase di vita - con emozionanti viaggi (in camper), bellissimi incontri, buona cucina e forse ancora il tuo prezioso contributo - non più come coordinatrice ma semplicemente come Norma".

 

Valentina Pallucca Forte

Nuova Coordinatrice di AvaEva

Coordinatrice Valentina Pallucca ForteDopo aver conseguito un Bachelor in Scienze Politiche e un Master in Public Management, il mio percorso lavorativo è stato caratterizzato da esperienze molto diverse tra loro. Ho maturato una bella e stimolante esperienza presso la Fondazione per le Culture della Pace a Lugano, sono poi approdata in un ufficio di trading come impiegata commerciale, fino ad arrivare in AvaEva.
Con le donne di AvaEva condivido i valori, l’impegno per il sociale e per il clima, l’obiettivo di rendere migliore la società eliminando le disuguaglianze.

Grazie ai progetti di AvaEva sento di fare qualcosa di concreto per il futuro, impegnandomi in progetti utili e interessanti. Ho due bambini piccoli e anche per loro voglio dare il mio contributo, per oggi e per il mondo che verrà.